Nirenuri
Il Punto Sano

Vedi anche: Diuretici , Problemi epatici e renali , Apparato urogenitale e prostata , Pressione e diabete


Nirenuri

Scheda Prodotto

Nirenuri - 100 compresse

  • Codice 110101
  • Peso 0,05 kg.
  • in magazzino

Prezzo: 16,00 €

Quantità

Funzionalità apparato urinario.

Dettagli

 

Il Phillanthus niruri  (Piedra di chanca - spacca pietra) è un’erba piccola, eretta, annuale che sviluppa 30 - 40 centimetri di altezza. È una pianta indigena della foresta pluviale Amazzonica e di altre zone tropicali del mondo intero, compreso le Bahamas, l'India del sud e la Cina, il Brasile la Florida ed il Texas. Il niruri del Phillanthus, cresce liberamente  come infestante e non è difficile trovarla nei climi tropicali. Sin dal 1960, il Phillanthus niruri è stato argomento di molta ricerca fitochimica per determinare i costituenti attivi e le loro attività farmacologiche. La pianta è una fonte ricca di principi attivi, alcuni dei quali sono stati trovati soltanto nel genere Phyllanthus. I costituenti attivi oltre ai lipidi, e gli steroli si trovano nella foglia, nel gambo, e nella radice e sono i lignans, i glicosidi, i flavonoidi, gli alcaloidi, gli ellagitannins ed i fenilpropanoidi. I principi attivi della pianta includono, l’astragalin, il brevifolin, gli acidi carbossilici, il corilagin, il cymene, l'acido ellagic, gli ellagitannins, i gallocatechins, il geraniin, il hypophyllanthin, i lintetralins, i lupeols, il salicilato metilico, il niranthin, il nirtetralin, il niruretin, il nirurin, il nirurine, il niruriside, i norsecurinines, il phyllanthin, il phyllanthine, il phyllanthenol, il phyllochrysine, il phyltetralin, gli acidi repandusinici, la quercetina, il quercetol, la quercitrina, la rutina, le saponine, il triacontanal ed il tricontanol. Nella ricerca clinica nel corso degli anni, la pianta ha dimostrato attività protettive, antilithic (espelle le pietre), decongestionanti, ipotensive, antispasmodiche, antivirali, antibatteriche, diuretiche, antimutogene ed ipoglicemiche del fegato. In 1990, il Dott. Wolfram Wiemann (Nuremburg, Germania) ha trattato oltre 100 pazienti con calcoli renali con del phillanthus niruri proveniente dal Perù, in un tempo variabile da una a due settimane è riuscito nell'eliminazione delle pietre nel 94% dei casi. Nel 1995 ricercatori indiani hanno trattato soggetti umani con l’estratto in capsule di phillanthus niruri per l’alta pressione sanguigna ed hanno ottenuto una riduzione significativa della pressione sanguigna sistolica, un aumento significativo nel volume dell'urina e dell'escrezione del sodio. L'effetto diuretico dei phillanthus niruri in esseri umani è stato registrato fin da 1929. In India, un prodotto a base di phillanthus niruri (denominato Punarnava) è venduto come diuretico. Nel 1995 studi superiori effettuati su oltre 300 casi, hanno segnalato una riduzione significativa della glicemia nei soggetti umani studiati. In numerosi studi clinici si è rilevato che una sostanza contenuta nel phillanthus niruri, “l’acido ellagic” ha la proprietà di inibire la riduttasi dell’aldoso (ARI) sostanze che possono portare alla neuropatia diabetica. Il Phillanthus Niruri secondo la medicina Ayurvedica è utile nella sete, per la bronchite, la lebbra, l’anemia, la diuresi, nell’anuria, stimola la secrezione bilare, per l’asma, ed il singhiozzo. Secondo Unani è utile per le ferite, nella dissenteria cronica, nelle ulcere tubercolari, per la scabia; mentre la radice fresca è un rimedio eccellente per l’ittero.

Ingredienti e tenore giornaliero

Phyllanthus (Phyllanthus Niruri L. herba) 1440 mg, addensanti (gomma arabica, cellulosa microcristalllina, magnesio stearato vegetale). 

Modalità d'uso

1 compressa, prima dei 3 pasti principali.

Parlato