Equiseto
Il Punto Sano

Vedi anche: Osteoporosi , Energetici, vitamine e minerali , Diuretici


Equiseto

Equiseto - 100 Compresse

  • Codice 123431
  • Peso 0,05 kg.
  • in magazzino

Prezzo: 9,00 €

Quantità

chi ha comprato questo ha comprato anche

Silasan

Silasan

Vitamina K2

Vitamina K2

Vitamina D3

Vitamina D3

Refix

Refix

Dolomite | Calcio e Magnesio

Dolomite | Calcio e Magnesio

Drenaggio dei liquidi corporei e funzionalità delle vie urinarie. Trofismo del connettivo. Benessere di unghie e capelli.

Dettagli

In Italia, negli gli anni trenta, nacque la ricerca del dottor C. Gibelli (Aiuto onorario di Patologia Chirurgica presso l'Università di Genova) il quale iniziò uno studio approfondito, tramite esperienze biologiche e prove cliniche, sull'uso di Equiseto fresco. Spetta al dottor Gibelli l'aver costatato e messo in luce, oltre alla nota azione diuretica, emostatica e rimineralizzante anche un'attività emopoietica. L’equiseto contiene due tipi di silicio solubile e insolubile, quest’ultimo è responsabile del potere abrasivo dell’equiseto e della capacità di riflettere la luce, che gli consente di proteggersi da un’intensità luminosa troppo forte. Per l’azione rimineralizzante conosciuta da secoli, Vaquelin suggerì l’ipotesi che tramite riarrangiamenti di sito degli elettroni, il silicio potesse facilitare la formazione di carbonato di calcio. Kevran (1975) come risultato di una sua esperienza sui ratti con equiseto dice: “Solo il silicio organico è un silicio che può ricalcificare”. Il silicio è presente in tutto il nostro organismo, in particolare nel tessuto aortico e nei tendini, con l’invecchiamento esso diminuisce favorendo la perdita d'elasticità delle fibre elastiche e dei tendini. L’equisetonina facilita l’assorbimento dei principi attivi, e sembra stimoli le surrenali ed i processi biochimici d'utilizzazione dei silicati. Il silicio è necessario per i legami crociati del collagene, quindi contribuisce in modo importante alla resistenza e all’integrità della matrice connettivale dell'osso. Giacché le concentrazioni di silicio sono aumentate nelle sedi di calcificazione delle ossa in accrescimento, la ricalcificazione delle ossa che si rimodellano può dipendere da adeguati livelli di silicio. Nei pazienti con osteoporosi o quando si desidera un'accelerata rigenerazione ossea, può essere necessario un supplemento di silicio. Per quanto riguarda l'attività diuretica, la diuresi provocata dalla droga è puramente idrica, senza alterazione del tenore in elettroliti (insieme agli ioni metallici), ed emostatica attivando il sistema fibrino-piastrinico e aumentano l’efficienza dell’incorporazione del calcio. Il silicio quindi facilita la ricalcificazione, accelerandone i tempi. Per queste sue peculiarità ne è consigliato l'impiego sia in gravidanza sia nella menopausa e nell'osteoporosi in genere. La pianta è consigliata (Monografia Commissione E, 1986) negli edemi post-traumatici e statici e nella diuresi forzata in caso di affezioni batteriche ed infiammatorie delle vie urinarie escretrici e contro la renella. Può essere impiegata come coadiuvante nella terapia dimagrante. L'Equiseto svolge azione protettiva sulle mucose determinando un'azione protettiva e favorente la cicatrizzazione. Già Unna, famoso dermatologo, nel 1917 avendo curato alcune dermatiti con preparati a base di Equiseto, aveva notato un miglioramento dell'elasticità cutanea e lo aveva attribuito ad una favorevole influenza sull'equilibrio "colloidale cellulare". La pianta è assai usata in cosmetologia per la prevenzione delle rughe, dell'invecchiamento cutaneo, della cellulite.

Ingredienti e tenore giornaliero

Equiseto (Equisetum arvense L. herba) 1125 mg, agente di carica (cellulosa microcristallina), antiagglomerante (magnesio stearico vegetale e diossido di silicio).

Modalità d'uso

3 compresse al giorno, 1 ad ogni pasto.

 

Parlato